Come guadagnare con Amazon

Vuoi sapere come guadagnare con Amazon? Mi chiamo Giuseppe Faraone e nella mia guida su MTW ti andrò a spiegare come fare con 8 metodi.

Amazon è diventata ormai un punto di riferimento importante per tantissime persone, non solo per quanto riguarda gli acquisti, ma anche per Prime Video e Prime Music, ad esempio.

Fondata nel 1994 da Jeff Bezos in Bellevue, Amazon ha passato dall’essere uno dei primi negozi online di eBook, ad un colosso delle vendite online.

Questa piattaforma ha raggiunto il valore stratosferico di 1 trilione di euro. Un valore mai raggiunto prima da una pagina web.

Quello però che molte persone non sanno è che con Amazon si può guadagnare, e anche bene.

Sono diverse le soluzioni che possono portarti ad un’entrata extra da questa piattaforma e in questo articolo andremo a scoprirle.

Se stai cercando di fare soldi con Amazon, ho creato un elenco di tutti i modi in cui potrai generare un ingresso extra grazie a questo sito. Ecco gli argomenti che tratterò:

Affiliazioni Amazon

La prima soluzione che dovresti prendere in considerazione è il guadagno tramite affiliazione.

Queste ti permettono di promuovere la vendita di prodotti che sono disponibili sulla piattaforma e ottenere una piccola commissione per ogni articolo venduto.

Il guadagno che ottieni su ogni prodotto dipende dalle commissioni applicate su quella determinata categoria di prodotto.

Di seguito potrai vedere la commissione che Amazon pagherà per la vendita di un prodotto tramite il tuo link affiliato.

Alcune categorie offrono delle condizioni speciali sotto forma di incentivo. In poche parole, raggiunto un target di vendita, la percentuale delle commissioni andrà aumentando.

CategoriaCommissioneCondizioni
Moda, bambini, gioielli11%12% con ricavi oltre 2.500€
Prodotti artigianali10%8% con ricavi oltre 40.000€
Cura personale, libri, eBooks7%Nessuna
Arredamento, elettrodomestici7%8% con ricavi oltre 40.000€
Giocattoli, sport, fitness6%7% con ricavi oltre 7.500€
Alcolici, musica, alimentari5%Nessuna
Dispositivi Amazon4%7% con ricavi oltre 7.500€
Informatica, foto, TV, telefonia3,5%Nessuna
Buoni regalo0%Nessuna
Altre categorie3%Nessuna

Ottimo per generare un extra

Con questo metodo di guadagno con Amazon, potrai assicurarti una piccola entrata extra, sfruttando la tua popolarità sui social media o nel tuo sito web, consigliando prodotti al tuo pubblico.

Molte persone si affidano a questo sistema per garantirsi un guadagno e più sarai popolare, più riuscirai a generare entrate.

Potrai anche creare delle liste di prodotti consigliati, direttamente su Amazon, da condividere con il tuo pubblico.

Lavorare come affiliato Amazon è uno dei metodi di guadagno migliori per guadagnare soldi con Amazon. Ecco tutti gli strumenti a tua disposizione.

Diventare un affiliato Amazon

La prima cosa che devi fare è iscriverti al programma di affiliazione Amazon. L’iscrizione è gratuita, ti verrà richiesto solo di avere un account sulla piattaforma.

Se non ne hai ancora uno ci metterai solo qualche minuto a creartelo.

Ti basterà collegarti alla pagina principale del servizio di affiliazione e cliccare su iscriviti gratuitamente, compilare il formulario con i dati richiesti ed il gioco è fatto.

Vai poi alla schermata i tuoi siti web e app mobile per indicare dove vuoi inserire i tuoi annunci di Amazon.

Completata la registrazione potrai iniziare a creare i link ai prodotti Amazon da inserire sul tuo sito web.

Per le tue affiliazioni puoi anche utilizzare dei banner che Amazon stessa mette a disposizione dei suoi clienti.

Dal centro di affiliazione potrai controllare i click, monitorare le vendite e le commissioni ricevute. Potrai anche scoprire quali prodotti sono stati acquistati dal tuo link di affiliazione.

Devi sapere che molto spesso le persone non comprano il prodotto che tu pensi.

In virtù di questo, devi sapere che Amazon ti pagherà una commissione anche nel caso in cui il prodotto acquistato non sia quello del tuo link.

Un bel modo per andare incontro alle persone che vogliono guadagnare con l’affiliazione di Amazon.

Amazon influencer

Amazon ha voluto fare leva sul mondo degli influencer, creando un programma pensato per loro.

Cosa cambia dal classico programma affiliati messo in campo da Amazon? Semplice: è un prodotto meno complesso.

L’affiliazione di Amazon è una piattaforma che gira intorno a molti prodotti e servizi.

Le persone che vendono con questo metodo, pubblicizzano prodotti che vanno dalle penne USB a iscrizioni con Prime Video.

Amazon influencer racchiude meno categorie di prodotto e non pone alcuna condizione speciale. Questo per andare incontro agli influencer spesso impegnati quando online.

Di seguito puoi trovare la tabella dei guadagni con il programma di Amazon influencer.

CategoriaCommissioneCondizioni
Moda, scarpe, borse10%Nessuna
Prodotti artigianali10%Nessuna
Giocattoli, sport, fitness7%Nessuna
Cucina, tavola, alcolici5%Nessuna
Informatica, elettronica, foto, video3.5%Nessuna
Fire TV, dispositivi Kindle3%Nessuna
Buoni regalo0%Nessuna
Altre categorie3%Nessuna

Ti consiglio Amazon influencer se hai un buon seguito e vuoi guadagnare con Instagram.

Potrai consigliare ai tuoi followers i prodotti che usi o che indossi, pubblicando il tuo link personale al prodotto Amazon.

Riceverai la commissione quando il prodotto sarà spedito dal magazzino di Amazon, operazione che richiede circa 48 ore.

Con Amazon influencer potrai vendere i prodotti Amazon ai tuoi followers, guadagnandoci una bella somma. Ti spiego come iscriverti al programma e usarlo.

Come iscriversi su Amazon influencer

Potrai iscriverti al programma Amazon influencer cliccando qua.

Ricorda che Amazon controlla molto frequentemente la reputazione dei suoi associati, in modo da assicurarsi che seguano le sue linee guida.

Dovrai mantenere il tuo profilo in buono stato, senza cadere nel volgare e senza usare il marchio di Amazon per nessuno scopo.

Se non rispetti le norme di Amazon influencer, l’azienda potrebbe chiudere il tuo conto senza preavviso.

Quello che hai guadagnato ti verrà comunque pagato, ma dovrai creare un nuovo conto per poter tornare a vendere con loro.

Buone notizie sul pagamento

Molti influencer Italiani non sono registrati come liberi professionisti, quindi non pagano le tasse.

Questo potrebbe essere un problema con il tempo e con l’aumentare delle somme guadagnate. Amazon influencer và incontro ai suoi associati, grazie ad una buona proposta.

Ogni iscritto potrà infatti decidere di ricevere il suo pagamento sotto forma di buono acquisto Amazon, il quale dovrà essere usato nella loro piattaforma.

Certamente una soluzione che farà comodo ad una buona fetta di persone interessate a guadagnare con Amazon.

Se vuoi sfruttare Amazon FBA per guadagnare con Amazon, dovresti tenere alcune cose in mente. Ecco i rischi che dovrai evitare.

Amazon FBA

La sigla FBA sta per Fulfillment by Amazon.

Si tratta di un servizio che la piattaforma offre ai venditori per aiutarli a gestire inventario, magazzino, spedizioni e servizio clienti.

I venditori che si affidano a questa opzione spediscono i propri prodotti al centro distribuzione di Amazon, che li immagazzina fino a quando non arriva un ordine per loro.

A quel punto, il prodotto sarà imballato e spedito direttamente dallo staff di Amazon.

Molte persone optano per questa scelta per questioni di risparmio di tempo e anche di risparmio sui locali magazzino.

Barriere all’entrata del programma

Come tutte le situazioni in cui si guadagna da qualcosa, sono presenti anche delle criticità, che è giusto tu conosca per valutare la tua scelta in modo preciso e avendo una panoramica a 360° del servizio di Amazon.

C’è una barriera all’entrata per poter guadagnare con il programma FBA della piattaforma: l’apertura della partita IVA.

Da un lato, questa, può perfino essere positiva come cosa, perché limita la concorrenza, ma dall’altra ti obbliga a fare un investimento iniziale.

La partita IVA andrà aperta con una società SRL.

Dovrai poi registrare il marchio del tuo negozio online all’ente preposto, per evitare che qualcuno copi i tuoi prodotti e altri concorrenti si aggiungano alla tua pagina di vendita.

Il consiglio è, prima di buttarti in questa avventura, di informarti bene seguendo anche un corso sul servizio.

Procurati poi tutti i software necessari per la selezione dei prodotti, la scelta delle parole chiave e la creazione delle pagine prodotto.

Attenzione anche alla scelta dei fornitori, che devono essere efficienti ed affidabili.

Per iniziare a guadagnare con il sistema FBA di Amazon avrai bisogno di un investimento iniziale di circa 3.000€.

Investimento che può salire a seconda del prodotto che hai deciso di vendere.

Tieni anche presente che ai tuoi costi dovrai aggiungere quelli di immagazzinamento e logistica di Amazon, che saranno comunque inferiori all’avere un magazzino proprio da gestire.

Se vuoi guadagnare con questo metodo su Amazon, ho scritto una guida su Amazon FBA.

Vendere su Amazon è il modo più classico per guadagnare soldi su Amazon. Ecco l'ABC della vendita su questo e-commerce statunitense.

Guadagnare vendendo su Amazon

Altro metodo per guadagnare è quello di vendere i propri prodotti su Amazon creandoti un account venditore.

Puoi scegliere tra il piano gratuito con un limite mensile di vendite e delle commissioni applicate ad ogni articolo venduto, oppure un piano in abbonamento dedicato ai veri professionisti.

Creare un account venditore è semplice ed immediato, ti verranno richiesti una serie di dati per ogni prodotto, come il titolo, colore, marca, peso e molto altro.

Se devi vendere articoli usati ma in buone condizioni, come ad esempio un cellulare, puoi affidarti all’opzione Amazon Recommerce, non molto conosciuta in Italia.

Amazon Recommerce è un servizio che permette di ricevere un preventivo con ritiro e valutazione dei telefoni usati.

Il pagamento avviene tramite IBAN dopo 48 ore dalla convalida dello stato del dispositivo.

La vendita, in questo caso, avviene tramite sistema FBM, ovvero Fulfillment by Merchant, gestito dai venditori stessi.

Se stai cercando una solizione più indipendente, ti consiglio invece di usare Shopify.

Occhio alla competizione

La competizione nel vendere su Amazon è uno dei maggiori problemi che i nuovi venditori possono incontrare.

Parliamoci chiaro, su Amazon si trova qualsiasi cosa.

Per questo ti consiglio di fare una buona ricerca e valutare un prodotto prima di lanciarlo in vendita su Amazon.

La concorrenza è spietata e molti venditori ricorrono a tecniche subdole pur di aumentare le proprie vendite.

Parliamo dell’acquisto di recensioni in cambio di prodotti gratis o compensi di altro tipo.

Una realtà che negli ultimi anni ha visto il numero di venditori coinvolti salire in modo vertiginoso, incluso quelli bannati da Amazon stessa.

Io ti consiglio di fare le cose per bene. Vendi un buon prodotto, cercando di pubblicizzarlo e farlo apprezzare dalle persone. Ci sono tanti canali con cui potrai ottenere traffico.

Vendere i libri non è più di moda? Sbagliato, infatti migliaia di persone vendono i loro libri con Kindle Direct Publishing, ovvero Amazon.

Vendere libri su Kindle Store

Sapevi che puoi guadagnare anche vendendo libri sulla piattaforma Amazon Kindle Store?

Ebbene sì. Kindle Direct Publishing è la piattaforma che ti permette di pubblicare opere inedite, delle quali detieni i diritti.

Anche in questo caso la procedura è semplice, ti basterà creare un account dedicato e completare un questionario sulle tue informazioni fiscali.

Potrai inserire sia ebook che libri in formato cartaceo.

Se sei uno scrittore, o un aspirante tale, questa potrebbe essere un’ottima soluzione per farti conoscere e iniziare a guadagnare da una tua passione.

Se sei esperto in un campo specifico, puoi anche pensare di vendere delle guide di settore, molto richieste dal mercato.

Vendendo un ebook risparmi sui costi di stampa, rilegatura e spedizione.

Calcola bene i tuoi guadagni

Quello che consiglio sempre è di farsi due conti in tasca prima di decidere i vendere libri su Amazon.

Le ragioni per cui lo dico, riguardano in particolar modo le commissioni che Amazon percepisce dalla vendita del tuo prodotto.

Se vendi un ebook tra 2.90€ e 9.90€, Amazon ti pagherà un 70% del valore di vendita. Se vendi un ebook sotto i 2.90€ e oltre 9.90€, Amazon ti pagherà solo un 35% del valore di vendita.

Per questo motivo ti consiglio di non vendere il tuo ebook a cifre superiori a 10€. Inoltre, ricorda che dovrai pagare le tasse sul totale che riceverai.

Una delle possibilità di guadagno più interessanti è Amazon Handmade, la quale permette agli artigiani di vendere i propri prodotti con tassi molto vantaggiosi.

Amazon Handmade

Amazon Handmade permette agli artigiani di vendere online i propri prodotti artigianali, tra cui abbigliamento, accessori e gioielli.

Per diventare un venditore di Amazon Handmade, è necessario compilare un modulo di richiesta, che consente di descrivere la natura del proprio lavoro e del processo di produzione.

Non potrai ovviamente comprare dei prodotti e rivenderli per guadagnarci, in quanto Amazon farà dei controlli sulla tua attività.

Programma in aiuto degli artigiani

Amazon Handmade è una benedizione per i professionisti e gli aspiranti artigiani che cercano di raggiungere la vasta clientela di Amazon.

I venditori approvati ottengono un URL personalizzato per accompagnare il loro profilo da artigiano, rendendo facile per i loro clienti trovarli.

Inoltre, Amazon non ti farà pagare nulla per aderire al programma e mettere in vendita i tuoi prodotti fatti a mano.

L’unica tassa che dovrai pagare è una quota del 15% sul prezzo totale di vendita. Iscriviti subito su Amazon Handmade per mettere in vendita le tue creazioni.

Amazon Mechanical Turk

Una volta che si diventa parte dell’esercito di lavoratori di Amazon Mechanical Turk, è possibile completare tanti compiti.

Tra questi abbiamo la convalida dei contenuti, la loro moderazione e la partecipazione a sondaggi per fare soldi su Amazon.

Essenzialmente, Mechanical Turk è un prodotto per affidare alcune attività a individui online, in cambio di una piccola ricompensa in denaro.

Anche se il programma non paga molto per le attività completate, la maggior parte di esse possono essere fatte rapidamente.

Inoltre, offre la flessibilità di lavorare al proprio ritmo.

Ad esempio, si possono ottenere 0,5c per completare un sondaggio. Seguendo il ritmo di 5 sondaggi al minuto, si possono ottenere 15€ all’ora.

Ricorda che Amazon Mechanical Turk ti pagherà solo tramite buoni di acquisto su Amazon. Pertanto, se hai bisogno di denaro contante, ti sconsiglio di usare questo metodo.

Guadagni fatti in una settimana

Un mio collaboratore ha passato una settimana a lavorare su Amazon Mechanical Turk per vedere quanto è possibile guadagnare con questo metodo.

Ti dico subito che le cifre sono piuttosto irrisorie per i seguenti motivi:

  • La maggior parte dei lavoretti pagano molto poco;
  • Devi passare molto tempo ad aggiornare il sito per accaparrarti qualche lavoro;
  • Ci sono migliaia di persone connesse in simultanea;
  • Quasi tutti i lavoretti richiedono un Inglese avanzato;
  • Finirai per perdere la pazienza molto velocemente.

Il mio collaboratore ha passato tutti i giorni dalle 9 di mattina fino alle 17 di pomeriggio, da Lunedì a Venerdì e per una settimana intera, connesso al suo conto su Amazon Mechanical Turk.

A fine settimana ha ricevuto il suo buono regalo per Amazon dal valore di 64.50€. Una paga piuttosto striminzita in virtù del tempo passato sul sito.

Investire su Amazon 10.000€ nel 2015, ti avrebbe generato 60.000€ quest'anno. Ti basta per volerne sapere di più sull'investire con Amazon? Io, Giuseppe Faraone, ti spiego come fare.

Investire su Amazon

Tutti hanno pensato almeno una volta di investire su Amazon, data la sua imponente crescita.

Questo colosso della vendita ha dimostrato, soprattutto durante il 2020, di poter fare fronte a qualsiasi crisi e colpo all’economia.

Per questo le azioni di Amazon sono aumentate precipitosamente e così tanta gente vuole investire soldi su Amazon. Ma conviene davvero farlo?

Premetto che in Italia non abbiamo ancora capito il reale valore di Amazon.

Negli Stati Uniti, Amazon è più presente di quanto non lo sia in Italia, grazie ad una serie di iniziative commerciali che l’hanno vista lanciare sul mercato anche dei supermercati.

Esatto, dei supermercati.

Quello che non è detto è che questi Negozi Amazon non hanno casse o cassiere: tu entri, prendi quello che vuoi, poi esci.

Il pagamento di quello che prendi avverrà in modo del tutto automatico tramite il tuo account di Amazon dal tuo smartphone. Inoltre, esistono più negozi di quello che tu possa pensare:

  • Amazon Go;
  • Amazon Books;
  • Amazon 4-stars;
  • Amazon Fresh;
  • Amazon Pop-up;
  • Amazon Go Grocery.

Ti ha sorpreso il numero di negozi fisici che Amazon possiede negli Stati Uniti?

Moltiplica il numero di queste 6 tipologie di negozi per migliaia e capirai quanto vale questo colosso in termini di investimento.

Non mi sorprenderebbe vedere Amazon sbarcare nel settore informatico o automobilistico nei prossimi anni, data la sua rapida crescita.

Valore delle azioni Amazon

Il valore delle azioni di Amazon è un dato che varia a seconda del resoconto finanziario di Amazon o nuovi prodotti lanciati nel mercato.

Le azioni di Amazon sono cresciute in modo incredibile negli ultimi 5 anni, passando da 500 a 3.000 punti.

In parole povere, se tu avessi investito 10.000€ in Amazon nel 2015, adesso ne avresti 60.000€.

Ma questo non è niente.

Parlando del 2015, parliamo di un periodo in cui la marcia di Amazon verso la conquista del titolo di re degli e-commerce era già in marcia.

Facendo un balzo di 10 anni, fino al 2010, avremmo potuto investire in Amazon 10.000€, ritrovandoci in questo momento con la somma di 230.000€.

Anche adesso, nonostante il valore per azione di 3.000 punti, Amazon continua ad essere un buon acquisto.

Come mai dico questo?

Semplice, Amazon ha dimostrato di voler primeggiare in moltissimi settori della nostra vita quotidiana. I negozi di Amazon sono solo un piccolo esempio che, entro breve, arriverà anche in Europa.

Il suo e-commerce e le tante opportunità che offre per guadagnare con Amazon, sono diventate il punto fisso di moltissime imprese e piccole attività.

Inoltre, il futuro dello shopping sarà sempre più online, facendo di Amazon una scelta quasi d’obbligo.

Ecco come investire con Amazon in modo semplice e pratico. Ti offro due opzioni che potrai utilizzare per farlo in pochissimo tempo.

Come investire con Amazon

Se vuoi investire su Amazon ma non sai come fare, ti consiglio due modi: con la tua banca o con una piattaforma su internet.

Per investire in Amazon con la tua banca, dovrai prendere appuntamento con un consulente finanziario che ti mostrerà alcune opzioni.

In genere, consigliano di suddividere il proprio investimento su pacchetti tecnologia, i quali investono su numerose aziende che lavorano nel settore, in modo da ridurre il rischio.

Se vuoi investire solo su Amazon, ti consiglio invece la seconda opzione.

Io uso eToro per farlo, un sito in cui è possibile comprare le azioni di Amazon, Apple, Microsoft e via dicendo.

Non servono scartoffie o appuntamenti e l’investimento minimo parte da 200.

Inoltre, per vendere le proprie azioni Amazon e prelevare il proprio denaro, ci vorrà solo un click. Questo sito è totalmente sicuro e sul mercato da circa 13 anni.

Inoltre è completamente in Italiano e mette a disposizione guide e trader esperti che potrai copiare, in modo da imitarne gli investimenti.

Da dove cominciare

Se hai concluso la mia guida e non sai da dove cominciare per guadagnare con Amazon, ti consiglio di valutare le tue possibilità.

Alcuni dei metodi di guadagno online che ho indicato, richiedono un piccolo investimento economico, altri invece, richiedono di investire del tempo.

Dovrai capire da te quello che puoi spendere per avviare – o meno – la tua attività grazie ad Amazon. Di seguito ci sono alcune domande e risposte su questo articolo.

Hai qualche domanda?

Come guadagnare con Amazon online?

Ci sono 7 metodi principali con cui potrai guadagnare con Amazon. Abbiamo l’affiliazione Amazon, Amazon influencer, Amazon FBA, la vendita di prodotti, la vendita di ebook, Amazon Handmade e Amazon Mechanical Turk.

Come investire su Amazon?

Per investire su Amazon, potrai dedicarti o al mercato azionario, usando dei siti come eToro (che uso personalmente), oppure potrai investire sulla tua attività legata a questo e-commerce, come Amazon FBA o Amazon Handmade.

Come comprare azioni Amazon?

Per comprare azioni Amazon, puoi usare la tua banca o un sito su internet. Io uso eToro per farlo, un sito in cui è possibile comprare le azioni di Amazon, Apple, Microsoft e via dicendo. Inoltre, eToro è sul mercato da 13 anni e 100% sicuro.

Come vendere su Amazon?

Amazon è un sito molto interessante per i venditori. Per vendere su Amazon dovrai creare un conto venditore e potrai scegliere tra il piano gratuito con un limite mensile di vendite e delle commissioni applicate ad ogni articolo venduto, oppure un piano in abbonamento dedicato ai veri professionisti.

Come funziona Amazon?

Amazon è sostanzialmente un sito e-commerce, però con una particolarità: offre numerosi metodi per guadagnare grazie alla sua piattaforma. Se vuoi sapere come funziona Amazon e-commerce, beh, la risposta è piuttosto semplice: i venditori mettono in mostra la propria merce e tu, acquirente, potrai comprarla attraverso del tuo conto Amazon.

2 commenti su “Come guadagnare con Amazon”

  1. Non so di che anno è questo articolo, tutti gli artigiani che hanni tentato l’avvenduta con Amazon handmade o made in Italy hanno chiuso l’account nettamente in perdita.

    Rispondi
    • Ciao Pietro e grazie per il tuo messaggio.

      Hai ragione, per questo non l’ho introdotto come il santo grall per gli artigiani in Italia. Diciamo che lo vedo come un canale di vendita alternativo o secondario (anche terziario per dirla tutta).

      Di mio, qualora lavorassi come artigiano, opterei per crearmi un canale di vendita su Facebook o Instagram, luoghi in cui è più semplice crearsi una nicchia di mercato piuttosto che Amazon.

      Soprattutto Facebook, grazie ai gruppi ed alle pagine, ci offre un bacino di potenziali clienti praticamente illimitato, con interessi ben chiari e la possibilità di capire a quale fascia di consumatori queste persone appartengono.

      L’articolo è stato scritto nel 2021 e mi occupo di aggiornarlo su base mensile.

      Rispondi

Lascia un commento



Giuseppe Faraone, autore di MTWBenvenuto, mi chiamo Giuseppe Faraone e da anni mi occupo della gestione di pagine web, incluso SEO, monetizzazione e PPC. Quello che ho imparato durante i miei anni di esperienza in questo settore è che generare traffico è solamente il primo passo verso un concreto guadagno online. Ci sono decine di modi per aumentare il proprio ROI e successo in rete, per questo, con MTW (monetize the web) andrò a recensire tutte le risorse a disposizione su internet per monetizzare il proprio traffico.

Usiamo i cookie per assicurarci di offrirti la migliore esperienza possibile navigando il nostro sito web. Ricorda che entrando in questo sito confermi di avere 16 anni di età.