Come guadagnare con Facebook

Vuoi sapere come guadagnare con Facbeook? Nella guida di Giuseppe Faraone di MTW puoi trovare 6 metodi per farlo.

Hai una pagina Facebook che vorresti far fruttare e ti stai chiedendo come fare per guadagnarci qualcosa? In questo articolo andremo ad esplorare le opportunità di guadagno con Facebook.

Lasciami dire che non è una cosa semplice, ma con impegno e dedizione tutto è possibile.

Ricorda che Facebook è un social network e non è nato come piattaforma per vendere, ragion per cui abbandona l’idea di ricavarci un vero e proprio stipendio, ma piuttosto vedilo come una piccola entrata extra.

Inoltre, il traffico di Facebook non è semplice da segmentare, per questo dovrai trovare il prodotto giusto.

La unica condizione che dovrai rispettare in partenza è quella di avere tempo da dedicarci, in quanto tutto dipenderà da questo.

Ecco cosa troverai in questo articolo:

Affiliazione su Facebook

Una delle opzioni per fare un pò di soldi con Facebook prevede l’utilizzo di piattaforme di affiliazione esterne, come quelle messe a disposizione per guadagnare con Amazon.

Attraverso questo sistema, avrai la possibilità di creare dei link sponsorizzati, attraverso i quali i tuoi followers acquisteranno i prodotti da te consigliati.

Tu guadagnerai una piccola commissione, che va dall’1% al 10%, su ogni vendita andata a buon fine.

Sottoscrivere un servizio di affiliazione non ha alcun costo, né per te né per chi acquista i tuoi prodotti. Insomma, un buon modo per cominciare a guadagnare a costo zero.

Ovviamente, esistono centinaia di siti web che offrono programmi di affiliazione online.

Io ti consiglio quello di Amazon, in quanto ha veramente di tutto.

Se vuoi esplorare altre opzioni, ecco una lista di piattaforme che offrono un programma di affiliazione che potrai usare su Facebook:

  1. CJ Affiliate;
  2. Clickbank;
  3. Aiwin;
  4. Wordfilia;
  5. Share a Sale.
Vendere come affiliato su Facebook è uno dei metodi di guadagno preferito dai marketers. Sai perchè? Semplice, iniziare è semplicee gratuito.

Come dovresti comportarti

Sicuramente avrai visto alcune persone postare continuamente nei gruppi o nelle pagine, cercando di vendere un prodotto o proporre un servizio.

Quelle persone stanno probabilmente lavorando come affiliati.

Alcune persone portano questo lavoro ad un livello superiore, creando profili falsi al fine di contattare il più grande numero di persone tramite messaggio privato o scrivendo post su pagine e gruppi.

Queste persone usano dei profili falsi in quanto Facebook non vede questo comportamento di buon occhio, pertanto il profilo potrebbe essere facilmente segnalato e bannato dalla piattaforma.

Una delle regole fondamentali è quella di lavorare nel rispetto della comunità.

Dopotutto ricorda che Facebook è un passatempo per il 99% delle persone, non una fonte di guadagno. Cerca inoltre di non andare subito al sodo.

Spiega perchè il tuo prodotto o servizio funzionano bene e quali benefici potrebbero dare alla persona che li acquistano.

Benefici di questo metodo

Questo metodo di guadagno con Facebook è molto usato per via dei suoi molteplici benefici.

Innanzitutto, non avrai bisogno di alcun investimento iniziale, ma solo di tempo. Esatto, come ho scritto all’inizio del mio articolo, il tempo che investirai inciderà per l’80% sul tuo guadagno.

Il restante 20% riguarderà la scelta del prodotto o servizio che venderai, in quanto, il guadagno, andrà calcolato in percentuale al loro valore.

Vendere su Facebook è possibile grazie alle tante integrazioni messe a disposizione per le piattaforme più celebri, come Shopify e WooCommerce.

E-commerce su Facebook

Altra opzione, decisamente più redditizia delle precedenti, è quella di aprire un negozio online e usare Facebook come strumento di vendita diretta dei prodotti.

Per questo ti servirà un piccolo investimento, dovrai rivolgerti infatti, ad un servizio come quello offerto da Blomming, che permette di aprire un e-commerce online, permettendoti di vendere i prodotti direttamente su Facebook.

Il costo dell’abbonamento mensile è di 9,99€ al mese per la versione Starter, con cui potrai vendere un massimo di 10 prodotti.

Con la versione Basic invece, con solo 24,99€, potrai vendere un numero illimitato di prodotti.

C’è anche la possibilità di sottoscrivere un abbonamento annuale, risparmiando sul costo totale del servizio. Se hai un e-commerce con Shopify o in WordPres, troverai tanti plugin per semplificare il processo.

Mantieni il contatto con la tua audience

Avere un e-commerce su Facebook, vuole dire creare una relazione con il pubblico costante.

Se hai un prodotto o un marchio nei social network, la gente vorrà conoscere quello che succede dietro le quinte del brand, se ci saranno nuovi prodotti e chi sono i responsabili del marchio.

Le persone adorano i brand che lo fanno e divenendo come loro, ti garantirai più vendite e conversioni da Facebook.

Usa il marketplace di Facebook per guadagnare senza investire. Farlo è semplice e non serve compilare dei formulari per iscriversi.

Usa Facebook marketplace

Se non hai mai notato la sezione marketplace di Facebook, ti sei perso una delle migliori funzioni di questa piattaforma.

Tantissimi venditori la usano per creare un nuovo canale di vendite e se non lo stai usando, stai perdendo preziosi clienti.

Usare Facebook marketplace è gratuito e potrai una comoda integrazione ai migliori software per e-commerce online per pubblicare i tuoi prodotti in modo automatico.

Ecco quali sono le piattaforme per cui Facebook ha creato una comoda applicazione per collegarsi con il suo marketplace:

Guadagnare con un gruppo

I gruppi, se utilizzati bene, sono un’ottima risorsa della piattaforma. La prima cosa che devi fare è creare una comunità affiatata che si fida di te.

Se hai un’attività, anche al di fuori del social network, cerca di veicolare i tuoi potenziali clienti su questo gruppo, dove poi condividerai consigli, link affiliati e promozioni.

Inoltre, nei gruppi puoi anche vendere direttamente la tua merce, usandoli come alternativa al marketplace.

Altra opzione per guadagnare con un gruppo Facebook è quella di creare una nicchia ristretta di persone, come se fosse un club privato, in cui si accede solo dietro pagamento di una piccola quota di adesione.

Va da sé che, se fai pagare i partecipanti, devono poi trovare all’interno del gruppo dei motivi validi per restarci. Offri quindi dei corsi esclusivi, guide e altri contenuti di alto valore.

Guadagnare con Facebook tramite le nicchie è, come su ogni altra piattaforma, uno dei metodi che consiglio maggiormente alle persone.

Come ultima cosa, non usare bot o strumenti automatici per inviare messaggi privati. Facebook può facilmente avvertirne l’uso e ti bannerà il profilo.

Creare un gruppo o una nicchia su Facebook è un buon modo per guadagnare. I gruppi rappresentano una buona fonte di traffico segmentato.

Controlla bene la competizione

Facebook ha un solo problema: creare ogni cosa è gratis e non ha nessun limite.

Questo vuole dire che ci potrebbero essere centinaia di gruppi nella nicchia che hai pensato di usare.

Controlla quello che fanno gli altri, se sono attivi e come si comportano con i membri del loro gruppo prima di iniziare.

Spesso, imparare da quello che fanno gli altri è il modo migliore per trovare il giusto modo di vendere, o vendersi, online.

Aumentare i membri di un gruppo

A differenza delle pagine, i gruppi su Facebook permettono di aggiungere la gente senza dare loro l’opzione di accettare o meno.

Questo vuole dire che, se hai 5.000 amici su Facebook, potrai aggiungerli tutti al tuo gruppo.

Ovviamente loro saranno liberi di restare o uscire dal gruppo, ma questo è un altro discorso.

Un trucchetto per aumentare i membri di un gruppo è quello di chiedere ai tuoi amici o conoscenti di aggiungere la loro cerchia di amici.

Per farlo dovrai dare ai tuoi amici il ruolo di amministratore del gruppo, cosa che potrà essere annullata subito dopo che i loro amici entreranno nel gruppo.

Potrai anche chiedere a sconosciuti che operano nella tua nicchia di invitare la loro cerchia di amici, magari dietro un piccolo compenso monetario.

In questo modo il tuo gruppo crescerà rapidamente e potrai iniziare a guadagnare da subito su Facebook.

Diventa influencer su Facebook per vendere i tuoi prodotti o servizi. Nella guida di MTW (Monetize the web), ti spiego come farlo e cosa potrai guadagnare.

Diventare un influencer

Questa è sicuramente la strada più dura, soprattutto su una piattaforma come Facebook.

Devi essere in grado di influenzare il tuo pubblico, spingerlo a fare delle azioni, incluso l’acquisto. Dopotutto, chi ha detto che solo su Instagram guadagnano gli Influencer?

Solitamente chi fa questo mestiere, collabora con altri brand; è una specie di tramite tra l’azienda e il consumatore finale.

Non è un mestiere semplice: per riuscire a guadagnare davvero servirà tempo, dovrai valutare con attenzione ciò che sceglierai di comunicare e sarai perennemente esposto, nel bene e nel male.

Importante è evitare di fare tutto ciò solo per un puro guadagno, in quanto perderesti autorevolezza e credibilità.

Se vuoi guadagnare su Facebook lavorando come influencer, ricorda queste cose:

  • Ottenere dei risultati richiederà molto tempo;
  • Nessuno ti garantisce il risultato, nemmeno dopo tanto lavoro;
  • Dovrai essere disposto a fare moltissimi sacrifici;
  • Verrai messo a dura prova e riceverai molte critiche;
  • Ti sentirai solo, poichè l’influencer non è un lavoro di squadra.

Ricorda la diversificazione

Molte persone conoscono il valore di diversificare.

Tanti marketers che guadagnano con YouTube, stanno invitando i loro followers a seguirli su piattaforme affini come Instagram e Twitch.

Perchè lo fanno? Semplice: queste due piattaforme pagano meglio.

Diventare influencer su Facebook è un buon modo per ottenere una piccola porzione di quei 2,5 miliardi di utenti nella piattaforma, ma poi starà a te trovare il modo giusto per guadagnarci.

Invitando i tuoi followers a seguirti nei diversi social network, ti assicurerai di non perdere nemmeno una briciola del tuo potenziale guadagno.

Recupera un cliente grazie al retargeting su Facebook. Usandolo, potrai massimizzare le vendite del tuo negozio online.

Guadagnare con retargeting

Se lavori nel PPC saprai sicuramente di cosa tratta questo metodo di guadagno.

Fare retargeting funziona in questo modo: si attiva quando le persone visitano il tuo negozio online arrivandoci dalla pubblicità di Facebook e non acquistano nulla.

Questo può succedere per diversi motivi, primo fra tutti una mancata ottimizzazione della pagina di acquisto o di checkout.

La pubblicità di Facebook, dalla quale sono partiti gli utenti, registra questa decisione e crea un annuncio mirato.

Questo è possibile grazie ad un pixel di tracciamento da installare sul tuo sito con un procedimento semplice e veloce.

Datti una seconda possibilità

In poche parole, facendo il retargeting su Facebook, potrai cercare di recuperare una vendita non andata a buon fine.

Ecco alcune cose da tenere in considerazione se vuoi investire il tuo tempo e denaro in questo modo:

  • Arriverai solo alle persone che già hanno visitato il tuo sito;
  • Prima di avviare il retargeting, dovrai ottimizzare la tua pagina di destinazione;
  • Può costare molto se fatto in nicchie competitive;
  • Non permette errori ed avrai una singola opportunità;
  • Ti aiuterà ad imparare molto sul segmentare e conoscere il tuo pubblico.
Facendo retargeting su Facebook potrai avere una seconda possibilità con i clienti persi nel tuo e-commerce online.

Guadagnare con i video

Puoi guadagnare anche attraverso le inserzioni in-stream, ovvero degli spot pubblicitari inseriti da Facebook all’interno dei tuoi video.

In questo modo, tu guadagni in base alle visualizzazioni e al nome del brand che ha deciso di inserire l’annuncio all’interno del tuo contenuto.

Anche in questo caso il consiglio è quello di crearsi una buona fan base di partenza, con tanti followers e tante interazioni.

Questo genere di inserzioni solitamente, viene inserito all’interno di video lunghi e contenuti ritenuti idonei dagli inserzionisti.

Prima di richiedere il servizio consulta le linee guida della piattaforma.

Sempre più usato

Passo molto tempo su Facebook, sia per lavoro che per svagare.

Ormai è prassi comune trovare la feed dei video invasa da spezzoni di film o pellicole, soprattutto di carattere comico.

Sicuramente avrai notato che questi spezzoni hanno una durata media di quattro minuti, ovvero il tempo richiesto fa Facebook per poter monetizzare un video.

Queste persone passano il loro tempo tagliando le migliori scene dei film comici, caricandole poi su Facebook.

I video in questione hanno spesso milioni di visualizzazioni e migliaia di condivisioni, grazie anche al loro carattere comico.

Un milione di visualizzazioni per un singolo video può fruttare anche 500€ nel mercato Italiano.

Consigli per aumentare il guadagno

Quelli che sto per darti sono dei consigli generali, applicabili a tutte le opzioni sopra descritte, per guadagnare in maniera onesta ed efficace su Facebook.

  1. Per prima cosa, evita di spammare in chat o gruppi. Trattandosi di un social network la pubblicazione di link sponsorizzati in maniera aggressiva non è molto amata;
  2. Meglio postare pochi link ma di qualità, che sai potrebbero stuzzicare la curiosità dei tuoi utenti. Se hai una pagina cerca di pubblicare link sponsorizzati inerenti ai temi che tratti;
  3. Se stai cercando di lanciare una tua attività utilizza solo la pagina Facebook. Sarebbe stupido pensare di poter svolgere al meglio la tua attività di vendita su un profilo personale;
  4. Cerca di aumentare la visibilità dei tuoi post e il numero di followers. Sembrerà una sciocchezza ma più visibilità hai e più riuscirai a convertire le tue attività in guadagni concreti;
  5. Utilizza anche la funzione metti in evidenza per pubblicizzare i tuoi post con un piccolo investimento. In questo modo potrai ottenere più seguito, con un costo relativamente basso;
  6. Devi essere il primo a credere ed investire nel tuo lavoro se vuoi che anche gli altri lo facciano. Niente è gratis e per primeggiare su Facebook dovrai rimboccarti le maniche.
Decidere di guadagnare con Facebook è una scelta vincente, grazie ad una piattaforma con oltre 2,5 miliardi di utenti in tutto il mondo.

Perchè Facebook per guadagnare

Facebook ha 2,5 miliardi di utenti nel mondo, ovvero più di un terzo della popolazione mondiale.

Se vuoi guadagnare online, Facebook è sicuramente l’opzione migliore e che ti permetterà di entrare in contatto con un grande numero di potenziali clienti.

Inoltre, potrai gestire la tua attività su Facebook dal tuo computer o smartphone, senza doverti muovere da casa.

Ricorda di seguire le norme e fare tutto per bene. Facebook può bannare i profili delle persone che cercano di trarre vantaggio in modo illecito dalla sua piattaforma.

Usando Facebook, inoltre, ti assicurerai di avere accesso ad un mercato di vendita praticamente inesauribile, soprattutto se punterai anche al mercato estero.

Hai qualche domanda?

Come guadagnare con una pagina Facebook?

Per guadagnare con una pagina di Facebook, dovrai innanzitutto analizzare il tuo pubblico e capire quello che cercano. Una volta ottenuta l’idea del prodotto o del servizio da proporre, dovrai effettuare alcune prove fino al trovare la miglior combinazione per generare denaro.

Devo pagare le tasse su questo guadagno?

Si, come per ogni altra attività online, se vuoi guadagnare usando uno dei metodi che ho elencato, dovrai avere una partita IVA o usare, per esempio, quella dei tuoi genitori, sempre previo il loro consenso.

Come guadagnare soldi con Facebook?

Come la maggior parte dei social network sul mercato, anche Facebook permette alle persone di guadagnare. Questo può essere fatto sfruttando l’affiliazione, facendo pubblicità o creando pagine e gruppi di nicchia.

Quanto posso guadagnare su Facebook?

Non è semplice rispondere a questa domanda. Diciamo che non esiste un limite teorico, in quanto, persone molto influenti nel mondo dei social network, arrivano a guadagnare anche milioni grazie al loro seguito.

Come guadagnare con un gruppo Facebook?

Un gruppo, a differenza di una pagina, è un concetto di comunità più intimo. Sfruttando proprio questo senso di appartenenza ad una comunità, potrai proporre il tuo prodotto a seconda della nicchia in cui il gruppo è posizionato.

Lascia un commento



Giuseppe Faraone

Da anni mi occupo della gestione di pagine web, incluso SEO, monetizzazione e PPC. Quello che ho imparato durante i miei anni di esperienza in questo settore è che generare traffico è solamente il primo passo verso un concreto guadagno online. Ci sono decine di modi per aumentare il proprio ROI e successo in rete, per questo, con MTW (monetize the web) andrò a recensire tutte le risorse a disposizione su internet per monetizzare il proprio traffico.