Come guadagnare con Pinterest

Vuoi sapere come guadagnare con Pinterest? Nella nuova guida di Giuseppe Faraone su MTW, ti spiego come fare con 7 metodi.

Pinterest è un social network nato nel 2009, di proprietà dell’azienda omonima, con oltre 400 milioni di utenti attivi ogni mese.

Un numero davvero immenso, anche se comparato ai numeri di social network come Facebook (circa 2.80 bilioni di utenti al mese), siamo piuttosto lontani dalla vetta.

Ovviamente, a differenza di Facebook, Pinterest ricopre una nicchia, ovvero quel gruppo di persone interessate a immagini o foto appartenenti ad una determinata categoria.

Le persone amanti degli animali, per esempio, potranno trovare tante foto dei loro amici a quattro zampe, creando raccolte e collezioni da condividere con un click.

Essendo una piattaforma in circolazione da qualche tempo, esistono numerosi metodi per guadagnare qualcosa sfruttandone i contenuti.

Prima di tutto, ecco cosa c’è in questo articolo:

Creare un pubblico appassionato

Dimmi, di cosa sei appassionato? La gente spende soldi per le sue passioni e cerca online informazioni e prodotti. Ovviamente, le immagini vendono molto di più di un semplice testo su Google.

Diciamo che sei un amante di sneakers; ami comprarle, venderle e cercare le ultime offerte.

A questo punto dovrai scegliere un pubblico di riferimento. Nel tuo caso potrebbe essere composto da ragazzi da 18 ai 28 anni, amanti dello sport e dello shopping.

Crea un conto su Pinterest e delle bacheche che possano attirare il tuo pubblico.

Usa nomi e descrizioni di spicco in modo da non generalizzare. Potresti suddividere le tue bacheche a seconda del marchio di un determinato paio di sneakers o del loro stile.

Alcuni utenti appassionati di Pinterest hanno un milione di seguaci e più. Non hai bisogno di così tanti seguaci nel tuo conto per poter guadagnare, ma solo passione o impegno.

Se non sai cosa vendere, non preoccuparti. Una volta che avrai qualche migliaio di follower, i marketer ti avvicineranno facendoti delle offerte.

Contatta un'azienda da promuovere per chiudere una partnership su Pinterest. Potrai quindi vendere il tuo prodotto ai tuoi follower.

Contatta un’azienda da promuovere

Punta a un pubblico e costruisci i tuoi follower su Pinterest come abbiamo discusso sopra.

Una volta ottenuto un buon seguito, seleziona le aziende che offrono prodotti che attraggono il tuo pubblico.

Rimanendo con il nostro pubblico incentrato sulle sneakers, potresti avvicinarti alle aziende che vendono scarpe o negozi con più outlet nel nostro paese, come ad esempio Foot Lockers.

Condividi le statistiche del tuo conto Pinterest con le aziende a cui ti rivolgi e chiedi una sponsorizzazione. Potresti anche ottenere una sponsorizzazione a lungo termine.

Per avere accesso alle statistiche di Pinterest, clicca qua. Dovrai convertire il tuo conto da semplice a business. Non preoccuparti però, farlo è totalmente gratis.

Promuovi i prodotti di affiliazione

Ho parlato del guadagnare con l’affiliazione nella mia guida alla monetizzazione e nell’articolo su come guadagnare soldi online. Per questo ne parlerò brevemente.

Pinterest va molto bene per vendere i prodotti con un link di affiliazione, in quanto le immagini suscitano molta curiosità nelle persone.

Foto di sneakers con uno stickers -50% potrebbe spingere la gente a voler vedere di cosa si tratta, con la possibilità di chiudere una vendita.

L’unica pecca di questo metodo è l’alta competitività tra gli utilizzatori del sito. Complice di questo è anche la presenza di moltissimi bot per automatizzare la pubblicazione di foto.

SEO su Pinterest, funziona? Si e ti spiego come fare per ottenere il massimo dalle tue foto e profilo su Pinterest.

Anche su Pinterest funziona la SEO

Lavorando come SEO, adoro scoprire cose nuove. Per esempio, la SEO applicata a piattaforme come Instagram per generare più visualizzazioni.

Se vuoi fare soldi su Pinterest, le persone devono essere in grado di trovare le tue foto e bacheche. Per farlo dovrai implementare una strategia SEO, anche basica.

Facendolo, non solo sarai trovato su Pinterest, ma anche attraverso i principali motori di ricerca, come Google.

Per farlo, sfrutta al massimo il tuo profilo, in cui hai 200 caratteri (circa 50 parole) per descrivere quello che fai.

Sii chiaro e descrittivo, usando le parole chiave pensi il tuo pubblico possa usare. Inoltre, usa una strategia SEO sulle tue foto, chiamate anche pin).

Ogni foto ti permette di scrivere 500 caratteri (circa 100 parole) di descrizione, quindi sfruttali al massimo aggiungendo parole chiave.

Ricorda che dovrai includere le parole chiave in modo naturale, senza fare spam o esagerare. Il testo deve risultare naturale al suo lettore.

Crea dei concorsi su Pinterest

Se su Instagram un messaggio su due sono concorsi, Pinterest non è da meno. Perchè? Semplice, perchè funzionano.

I concorsi sono popolari e possono aiutarti a fare soldi.

I concorsi sono una tattica comunemente usata dalle aziende per indurre le persone a impegnarsi con il loro marchio, facendo un acquisto o abbonandosi ad un servizio.

Fatti bene, possono essere uno stimolo per aiutare le persone a parlare del tuo marchio. Questi concorsi possono anche motivare le persone a fare re-pin delle tue foto.

A proposito, fare un re-pin corrisponde ad una condivisione su Instagram. Più ne avrai, maggiore sarà la possibilità che Pinterest mostri la tua foto nella schermata principale.

Coinvolgi le persone intorno a te per creare una audience solida su Pinterest e poterci guadagnare per davvero.

Coinvolgi le persone intorno a te

Pinterest è un social network, quindi il modo più semplice per convincere le persone a re-pinnare le tue foto è essere attivi.

Salva i pin delle persone che incroci, in particolare quelli delle persone facenti parte del tuo pubblico di riferimento. Ti noteranno e potrebbero anche iniziare a seguire le tue bacheche.

Questo è alla base del crearsi una audience in questo social network, piuttosto non molto famoso in Italia e in tutta Europa.

Insegna le strategie di Pinterest

Hai mai sentito la frase impara l’arte e mettila da parte? Bene, perchè in questo ultimo punto andrò a parare proprio li.

Una volta che avrai dominato queste strategie per costruire una buona audience su Pinterest, potrai tramandare questo metodo, facendoti pagare.

Creare una audience è molto importante e centinaia di migliaia di negozi online usano Pinterest per vendere il proprio prodotto.

Potresti approcciarli offrendo una analisi dei loro profili di Pinterest, creandogli una strategia di crescita seguita, oppure delle sessioni di coaching. Non c’è limite a quello che può essere fatto.

Hai qualche domanda?

Pinterest come funziona?

Pinterest è un social network in cui le persone possono creare bacheche (o raccolte di immagini) e popolarle con foto o illustrazioni. La gente può anche salvare le foto di altre persone nelle proprie collezioni.

Cosa è Pinterest?

Pinterest è un social network creato nel 2009 con circa 400 milioni di utenti attivi ogni mese. Su questo social network la gente può caricare immagini e salvarle nelle proprie bacheche. A differenza di Instagram, qua, le immagini, sono di vario carattere piuttosto che personali.

Come caricare foto su Pinterest?

Per caricare le foto su Pinterest dovrai innanzitutto creare un conto. Una volta fatto, dovrai cliccare sull’icona + e ti verrà chiesto se vuoi creare una bacheca o caricare un pin (ovvero una foto). Io consiglio di creare prima una bacheca, in modo da organizzare le foto caricate al meglio.

Lascia un commento



Giuseppe Faraone, autore di MTWBenvenuto, mi chiamo Giuseppe Faraone e da anni mi occupo della gestione di pagine web, incluso SEO, monetizzazione e PPC. Quello che ho imparato durante i miei anni di esperienza in questo settore è che generare traffico è solamente il primo passo verso un concreto guadagno online. Ci sono decine di modi per aumentare il proprio ROI e successo in rete, per questo, con MTW (monetize the web) andrò a recensire tutte le risorse a disposizione su internet per monetizzare il proprio traffico.