Recensione Google AdSense

Tempo di lettura: 18 minuti (2022 parole)
Recensione attualizzata nel mese di Aprile 2021

Scopri la guida di Infolinks su AdSense. Scopri come monetizzare il tuo sito con questo programma.

Google AdSense è un servizio di banner pubblicitari offerto da Google, che consente di inserire annunci pubblicitari sul proprio sito web.

Con questo programma di monetizzazione, si guadagna in base al numero di esposizioni dell’annuncio pubblicitario o dei clic su esso.

I contenuti inseriti nel tuo sito provengono da soggetti terzi e vengono ospitati da te per guadagnarci.

Il servizio è in grado di gestire gli annunci degli inserzionisti adattandoli al contenuto della pagina web in base alla pertinenza. Andiamo a scoprire nel dettaglio la recensione di Google AdSense in Italiano.

Offerta del programma AdSense

AdSense può aiutarti a guadagnare automaticamente utilizzando un dimensionamento più intelligente, posizionamenti migliori e un’ottimizzazione più efficace della pubblicità.

Gli annunci automatici eseguono la scansione dell’intero sito e vengono inseriti nei punti in cui è probabile che riescano ad ottenere un buon rendimento e generare più entrate.

Grazie al dimensionamento più intelligente, gli annunci si adattano automaticamente alle dimensioni dello schermo dell’utente.

In questo modo, più annunci saranno idonei a riempire le tue unità pubblicitarie, determinando un potenziale aumento delle entrate.

Per iniziare a monetizzare il traffico verso il tuo sito con AdSense ti servono solo tre cose:

  • Un account Google: se utilizzi già Gmail è perfetto e si integrerà alla perfezione con Google AdSense, inoltre la procedura sarà più rapida;
  • Un numero di telefono e un indirizzo postale associati al tuo conto bancario per poter ricevere i pagamenti;
  • Il collegamento di AdSense al tuo sito web, Google poi si occuperà del resto per far crescere la tua attività.

Monetizzazione Web

Google AdSense è uno degli strumenti più diffusi per la monetizzazione dei contenuti online.

Si tratta di un circuito che mette in comunicazione inserzionisti e publisher, ovvero chi ha bisogno di pubblicità, ed anche i gestori di siti e blog che vogliono guadagnare attraverso questi annunci inseriti nel proprio sito.

Dopo esserti registrato e aver verificato il tuo account, sarai pronto per creare un’unità pubblicitaria da inserire sul tuo sito e iniziare a guadagnare.

Ti basterà accedere ad AdSense, cliccare su i miei annunci e selezionare l’opzione unità pubblicitarie. Da lì inizia a crearne una nuova e scegli la tipologia di annuncio che più risponde alle tue esigenze.

Le tipologie di annunci disponibili sono le seguenti:

  • Annunci testo e display: sono le unità pubblicitarie più diffuse che combinano immagini e testo;
  • Contenuti corrispondenti: banner che vengono posizionati infondo all’articolo e permettono di far visualizzare contenuti sponsorizzati o articoli correlati del proprio sito;
  • Annunci InFeed: annunci da inserire nel feed del proprio sito web, personalizzabili e adattabili;
  • Annunci InArticle: annunci da inserire tra i paragrafi degli articoli del tuo sito, che si adattano automaticamente al contenuto.
AdSense è una piattaforma con tante opzioni per guadagnare. Scopri questa opzione per pubblicare annunci nel tuo sito web.

Annunci contestuali

Per aumentare i guadagni con gli annunci di AdSense, la prima cosa che devi fare è aumentare l’RPM in modo intelligente.

Utilizza unità che siano sia testuali che illustrate, questo permette al publisher di raggiungere un vasto numero di inserzionisti.

Gli effetti sul tuo account non saranno immediati, non guadagnerai subito di più ma vedrai i risultati nel medio e lungo periodo.

Usando questa opzione parteciperai a più aste, dove c’è più concorrenza e gli spazi dei siti diventano per legge del mercato, più cari. Perché ciò accada il tuo sito deve ricevere moltissime impressioni.

Un annuncio, nel momento in cui andrai a crearlo, contiene diversi campi da compilare:

  • Nome annuncio: che serve a farti capire di che annuncio si tratta. Google poi, in automatico, imposterà dimensione e data di creazione. Ti consiglio di creare un singolo annuncio per ogni area del tuo sito, in modo da capire con quale guadagni e con quale no;
  • Dimensione annuncio: scegli il tipo di formato che preferisci. Google AdSense offre l’opzione di adattare automaticamente la dimensione dell’annuncio alla dimensione dello schermo dei visitatori del tuo sito, opzione che consiglio;
  • Tipo di annuncio: scegli se lo vuoi testuale, illustrato o entrambi. Come ho scritto qua sopra, selezionare la combinazione di entrambi ti permetterà di aumentare il tuo guadagno;
  • Backuo annuncio: sono quelli che vengono mostrati quando Google non dispone di annunci per l’argomento trattato nelle pagine del tuo sito. Scegliendo una buona nicchia, non dovresti correre questo problema.

Una volta creato l’annuncio ti basta copiare il codice e incollarlo nella pagina del sito web in cui vuoi posizionarlo.

Annunci automatici

Con gli annunci automatici di AdSense puoi guadagnare grazie a una piattaforma automatica e facile da utilizzare, che prende decisioni intelligenti al tuo posto.

Questi, infatti, posizionano e ottimizzano automaticamente i tuoi annunci, facendoti risparmiare tempo prezioso.

Inoltre, analizzano le pagine e trovano nuovi punti in cui pubblicare gli annunci in base al layout, contenuti e annunci di Google già esistenti. Possono anche funzionare in combinazione ad altri programmi di monetizzazione, in caso li utilizzassi.

Ti basterà inserire una sola volta la stessa porzione di codice in ogni pagina in cui vuoi pubblicare l’annuncio automatico e Google si occuperà di tutto il resto.

Questa topologia di annuncio si adatta automaticamente a qualsiasi schermo, sia fisso che mobile.

Considerazioni iniziali

Creare contenuti di valore richiede tempo, renderli redditizi e monetizzare attraverso gli annunci e un’ottima idea se hai un sito o un blog. 

Google AdSense è la soluzione più diffusa, utilizzato da oltre due milioni di persone in tutto il mondo. Più persone competono per gli spazi pubblicitari disponibili, più questi ti faranno guadagnare.

Tutti gli annunci sono ottimizzati anche per i dispositivi mobili, le dimensioni delle unità pubblicitarie vengono ottimizzate, aumentando le probabilità che ricevano visualizzazioni e clic.

Il tutto avviene in modo molto semplice, ti basterà solo incollare nelle pagine interessate del tuo sito una stringa di codice e sei pronto a guadagnare.

Iniziare con Google AdSense è molto semplice. Segui la mia guida per iniziare a guadagnare con questo programma di pubblicità online.

Traffico web

Puoi accedere al programma di Google AdSense già con 3000 visite al mese al tuo sito web. Se il tuo sito riceve più di 300.000 visualizzazioni di pagina al mese, contatta un esperto AdSense per richiedere assistenza personalizzata.

Puoi controllare i guadagni derivanti dai tuoi annunci dal box entrate stimate all’interno del tuo profilo. Potrai avere una panoramica sui guadagni della giornata in corso, di quelle precedenti e di quelle mensili.

Per visualizzare i guadagni delle singole unità pubblicitarie, ti basterà cliccare su rapporti sul rendimento. La soglia minima di pagamento con cui AdSense ti permette di trasferire i tuoi soldi sul conto è di 70€.

Conformità con Google

Essendo un prodotto di Google ne è obbligatoriamente conforme. AdSense è compatibile anche con le altre principali piattaforme pubblicitarie, come Media.net, PropellerAds o Infolinks.

Oltre al traffico web, il tuo sito dovrà essere conforme con le linee guida di Google AdSense.

Per essere conforme ed essere accettato al tuo programma, dovrai pubblicare contenuti utili ai tuoi visitatori. Google non accetta contenuti per adulti ne siti web con poca etica, fatti al solo scopo di guadagnarci sù.

Dovrai assicurarti che la qualità del tuo sito sia massima prima di sottoporlo a Google, in quanto avrai solo 3 tentativi per farlo accettare.

Inoltre, tieni a mente che fare appello a Google è una perdita di tempo. Poche volte un caso deciso verrà ripreso in considerazione. Pertanto, dedicati il dovuto tempo prima di sottoporre un sito web.

Come integrare AdSense

Integrare AdSense nel tuo sito/blog è semplicissimo. Il primo passo è creare un account Google, o se ne sei già in possesso, registrati alla pagina ufficiale di AdSense.

Riceverai una guida gratuita che ti accompagnerà nel processo di installazione.

Seleziona poi, l’opzione Italia, inserisci il paese e la zona. Indica se sei un’azienda o un privato, il tipo di account ed inserisci i tuoi dati prima di premere Invia.

Gli ultimi passaggi sono la verifica del numero di telefono, la generazione del codice di verifica e l’invio definitivo.

Registrazione

Se non ce l’hai prima di installare AdSense sul tuo profilo devi crearti un account Google e un sito con un indirizzo di secondo livello, o appartenente ai servizi partner di AdSense, come Altervista.

Dopo aver creato il tuo account su AdSense, è ora di passare all’installazione del codice, prima di iniziare a guadagnare dai tuoi annunci.

Aggiunta del codice

Per concludere l’attivazione del tuo account devi inserire il codice di AdSense sul tuo sito, in base agli annunci che hai deciso di rendere redditizi. Vediamo come si fa.

Integrazione HTML

Aggiungere il codice di AdSense sul tuo sito è più semplice di quel che credi. 

Fai clic sulla voce copia il codice, in modo da copiare il codice mostrato a video, inseriscilo nel codice HTML del tuo sito tra i tag <head> e </head>, apponi il segno di spunta alla voce ho incollato il codice nel mio sito e clicca sul pulsante fine.

Solitamente la procedura di verifica e attivazione richiede meno di un giorno, ma in alcuni casi può risultare più lunga.

Non appena la tua richiesta verrà accettata, riceverai una mail all’indirizzo indicato in fase di creazione del tuo account.

Scopri la mia esperienza personale con AdSense e quanto paga AdSense. Trova tutto nella guida di Giuseppe Faraone su MTW.

La mia esperienza

Google AdSense è uno dei migliori servizi, per guadagnare tramite gli annunci, che ci sono in circolazione. Nessuno riesce quasi ad eguagliare le sue performance, essendo presente in tutto il mondo.

In 1 mese di test con Google AdSense, i miei guadagni sono aumentati del 110% rispetto ai tradizionali network. Un buon risultato per coloro in cerca di un metodo rapido per guadagnare.

Panoramica dei guadagni

Vediamo ora una breve panoramica sui concorrenti di AdSense e quali sono le possibilità di guadagno con ognuna di queste piattaforme alternative.

AdSense VS Ezoic

Ezoic è un’ottima alternativa ad AdSense, in soli 10 giorni si riesce a migliorare drasticamente l’RPM del proprio sito. Le entrate tramite questa piattaforma sono notevoli.

Ezoic utilizza l’intelligenza artificiale per aumentare i tuoi guadagni, testando automaticamente diversi tipi di annunci sul tuo sito. Il sito promette entrate pubblicitarie tra il 60% e il 200%.

Nessun contratto, puoi disabilitare Ezoic ogni volta che vuoi e a tua disposizione ci sarà un team di supporto di publisher certificati Google che ti aiuteranno a massimizzare le entrate pubblicitarie.

Scopri la mia recensione di Ezoic in esclusiva.

AdSense VS PropellerAds

PropellerAds è una piattaforma, alternativa ad AdSense, che ti consente di targettizzare, ottimizzare i tuoi annunci e ottenere i report delle tue attività.

Analizza le tue campagne nell’ambiente più sicuro e con un obiettivo principale. Ti garantisce un’elevata qualità del traffico insieme a tecnologie aggiornate.

Anche per PropellerAds ci sono alte possibilità di guadagno, usando un sistema di annunci molto diverso da Google AdSense. Scopri cosa ne penso di PropellerAds dopo averlo provato.

AdSense VS Infolinks

Per diventare un editore della rete Infolinks non è richiesto un traffico minimo, la rete accetta web in qualsiasi lingua.

Non concede l’approvazione a siti che trattano contenuti per adulti, incitazioni ad odio e violenza. Il metodo di registrazione ed implementazione è molto semplice.

Infolinks offre il 70% delle entrate generate agli editori, AdSense offre il 68% di entrate ai publisher.

Tuttavia, la quota di partecipazione alle entrate del publisher scende al 51% se la piattaforma pubblicitaria viene utilizzata principalmente come motore di ricerca.

Google conserva il resto come riconoscimento dei servizi resi.

Dovresti usare o no AdSense? Ecco tutto, ma proprio tutto quello da sapere per usare questo programma di pubblicità per guadagnare.

Conclusione su AdSense

Se vuoi iniziare a guadagnare con annunci da inserire all’interno del tuo sito web o blog, AdSense è un’ottimo modo in cui farlo.

Essendo di Google hai accesso ad inserzionisti di tutto il mondo e le possibilità di guadagno sono molto buone.

AdSense fornisce un robusto algoritmo di scansione delle parole chiave, annunci di alta qualità, controllo degli annunci flessibili e pagamenti elevati rispetto ai concorrenti.

Essere accettati da AdSense significa essere idonei per tutto. Per accedere alla piattaforma potrebbero essere necessari anche alcuni mesi, in particolare per i paesi che si trovano al di fuori degli Stati Uniti.

Impone anche molte restrizioni agli editori rispetto al contenuto del sito, il che potrebbe risultare un po’ invadente. Tutto sommato, reputo AdSense un buon modo per monetizzare un sito web e guadagnarci su.

Hai qualche domanda?

Google AdSense come funziona?

Google AdSense è il programma pubblicitario creato e gestito interamente da Google, che consente di guadagnare esponendo annunci testuali, banner pubblicitari ed altre forme di advertising nei propri siti. Il funzionamento è molto semplice, basta inserire nel proprio sito la stringa di codice Javascript fornita da Google.

Usare AdSense è totalmente gratuito?

La partecipazione ad AdSense è gratuita, sarà Google a pagare te per ogni clic o impressioni sugli annunci inseriti all’interno del tuo sito.

AdSense è un metodo di monetizzazione sicuro?

AdSense è un metodo assolutamente sicuro, essendo proprietà di Google. Protegge i tuoi dati e la tua privacy e non rischi assolutamente nulla. È affidabile.

Quanto si guadagna con Google AdSense?

Per calcolare quanto si guadagna con Google AdSense, dovrai innanzitutto capire in quale nicchia lavori e conoscere il CTR medio, incluso il pagamento per CPC. Ovviamente, alcune nicchie pagano di più, come quella finanziaria e assicurativa.

Esistono siti come AdSense?

Si, nel mio sito potrai trovare tanti siti come Google AdSense. Tra questi abbiamo Ezoic, PropellerAds, Infolinks e Media.net. Esistono anche alcune piattaforme Italiane ma con un pagamento inferiore.



Giuseppe Faraone

Da anni mi occupo della gestione di pagine web, incluso SEO, monetizzazione e PPC. Quello che ho imparato durante i miei anni di esperienza in questo settore è che generare traffico è solamente il primo passo verso un concreto guadagno online. Ci sono decine di modi per aumentare il proprio ROI e successo in rete, per questo, con MTW (monetize the web) andrò a recensire tutte le risorse a disposizione su internet per monetizzare il proprio traffico.